Il 22 settembre è stato inaugurato ufficialmente il nuovo bivacco a Forcella Coldosè nella parte orientale della catena del Lagorai a quota 2163 con la celebrazione della Messa da parte di sua eccellenza l'Arcivescovo Luigi Bressan, e la presenza del Presidente Maurizio Pinamonti che con la loro partecipazione hanno voluto dare lustro alla struttura e al lavoro svolto dal Gruppo Alpini di Caoria. La struttura è stata voluta e realizzata dal Gruppo per dare un punto d'appoggio a chi attraversa il Lagorai e per ricordare inoltre tutti quei giovani e non, che durante la guerra del 1915 - 1918, con estremi sacrifici, hanno vissuto per lunghi periodi tra quelle rocce Il bivacco costruito ex novo ha una capienza di 6 posti letto con parte adibita a cucina ed è situato proprio sotto la Forcella Coldosè sul versante a sud. A pochi metri un Laip raccoglie l'acqua di una discreta sorgente. Il panorama si apre a 1800 con una stupenda vista sul gruppo di Cima d'Asta e la Valle del Vanoi ed è attorniato dalle aspre cime del Canzenagol e del Coltoront.Sul versante nord della Forcella, a pochi minuti di cammino si possono vedere due splendidi laghi, vere gemme incastonate nella roccia.

Obblighi comportamentali e divieti di carattere generale.

I bivacchi sono strutture particolari, incustodite e sempre aperte, appositamente allestite con quanto essenziale per il riparo di fortuna degli alpinisti.
Quanti sostino nella struttura debbono mantenere comportamenti civili e consoni alla peculiare funzione dell’immobile occupato. In particolare, è fatto obbligo di portare a valle le immondizie prodotte, di spegnere i fuochi eventualmente accesi e di rimettere la legna consumata nonché di richiudere, prima di partire, tutti i serramenti esterni.
E’ fatto altresì divieto di asportare qualsiasi suppellettile, mobile o altra dotazione dell’immobile nonché di sprecare o lordare l’acqua potabile ed accendere fuochi esterni al di fuori di eventuali strutture appositamente predisposte e senza sorveglianza.

Libro dei visitatori. Chi entra in un rifugio è invitato a firmare il "libro dei visitatori", indicando chiaramente la provenienza e la meta successiva.

Conservazione. La conservazione dei rifugi, del loro arredamento e delle attrezzature in dotazione, con speciale riguardo a quelli incustoditi, è affidata al comportamento degli alpinisti, informato allo spirito del dell'alpinista ed alle regole della civile e corretta convivenza. Chi, anche involontariamente, abbia recato danno all'immobile, all'arredo od alle attrezzature, oltre che a prendere immediatamente tutti gli opportuni provvedimenti per impedirne l'aggravamento, è tenuto a darne pronto avviso al Gestore/Custode, all'Ispettore od alla Sezione d'appartenenza, nonchè al provvedere al risarcimento del danno.
Chiunque riscontrasse danneggiamenti, ammanchi o quant’altro è invitato ad informare sollecitamente il Gruppo Alpini di Caoria nei seguenti modi:bivacco@alpinicaoria.it
ROCORDIAMO che il bivacco NON è un albergo e non si possono prenotare  posti letto!

Mantenere il bivacco in ottime condizioni e rifornirlo di legna ha dei costi piuttosto elevati,per chi volesse fare una donazione lo può fare utilizzando i seguenti dati:

Gruppo ANA Caoria - Via Ghiaie - 38050 CAORIA (TN)

IBAN IT47P0827934511000022001183

Nome banca: Cassa Rurale Valli di Primiero e Vanoi Via Risorgimento, 5 38054 - Transacqua (TN)

Filiale di Caoria

© 2016 Gruppo Alpini di Caoria. Tutte le immagini ed i testi sono riservate.

Da vedere

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali.
Il conferimento dei dati è obbligatorio, necessario per rispondere alle richieste inviate nonché per ricontattare il mittente per ottenere precisazioni in ordine a quanto segnalato. I dati personali forniti dagli utenti sono utilizzati ai fini della spedizione e per l'elaborazione di studi e ricerche statistiche, anche nell’ambito delle valutazioni delle segnalazioni in tema di revisione della spesa. I dati personali non saranno comunicati a soggetti estranei al processo di spedizione. I dati raccolti potranno essere divulgati in forma anonima e potranno essere utilizzati per report e statistiche. I dati raccolti sono trattati con strumenti informatici. I dati saranno conservati in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un periodo di tempo non superiore al completamento dell’istuttoria e delle valutazioni oggetto della comunicazione stessa. Idonee misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Il titolare del trattamento dei dati raccolti è:

Gruppo ANA Caoria
Via Ghiaie - 38050 CAORIA (TN).

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lg. n. 196/2003).
Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte al titolare del trattamento dei dati personali.

Cookie

Il Sito utilizza:

  • cookie di sessione il cui utilizzo non è strumentale alla raccolta di dati personali identificativi dell'Utente, essendo limitato alla sola trasmissione di dati identificativi di sessione nella forma di numeri generati automaticamente dal server.
    I cookie di sessione non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell'Utente e vengono cancellati automaticamente alla chiusura del browser.
  • cookie di terze parti per la condivisione su alcuni tra i principali social network (Facebook , Twitter, Google+, WhatsApp, YouTube).
    Ogni volta che l'Utente decide di interagire con i plug-in ovvero accede al Sito dopo essersi "loggato" attraverso il proprio account Facebook o Twitter, alcune informazioni personali potrebbero essere acquisite dai gestori delle piattaforme di social network (per esempio, la visita dell'Utente al Sito).

Il gruppo alpini di caoria non ha accesso ai dati che sono raccolti e trattati in piena autonomia dai gestori delle piattaforme di social network. Per maggiori informazioni sulle logiche e le modalità di trattamento dei dati raccolti dai social network, gli utenti sono invitati a leggere le note informative sulla privacy fornite dai soggetti che forniscono i servizi in questione: